Eugenio Rago

Gli obiettivi del tirocinio sono stati quelli di fornire al tirocinante competenze teoriche e operative per la progettazione di interventi selvicolturali e per la direzione dei lavori in cantieri forestali, considerando i vari aspetti tecnici e amministrativi coinvolti. L’attività si è riferita a un caso concreto individuato nel territorio della Regione Puglia, rappresentato da un rimboschimento di conifere mediterranee.

Il tirocinio si è svolto in più fasi:

– la prima è consistita nello studio della normativa della Regione Puglia relativa ai tagli boschivi, nonché di quella nazionale e comunitaria che regolamenta l’esecuzione degli interventi selvicolturali. L’attività si è anche rivolta a individuare i soggetti amministrativi coinvolti nelle fasi di autorizzazione (Amministrazione regionale, provinciale e Enti parco) e ad acquisire le necessarie competenze per l’interpretazione e la compilazione dei documenti necessari;

– la seconda fase si è rivolta alla definizione delle azioni selvicolturali necessarie e allo studio delle metodologie di rilevamento dei dati biometrici nei popolamenti arborei considerati e alla loro successiva elaborazione. Le attività si sono svolte considerando le indicazioni fornite dal regolamento regionale sui tagli boschivi;

– l’ultima fase ha riguardato le attività di supporto nella direzione dei lavori selvicolturali progettati. In particolare il tirocinante è stato coinvolto nelle fasi di redazione di tutti gli elaborati tecnici previsti dalla normativa che regolamenta la direzione dei lavori e nella definizione dei vari aspetti connessi alla sicurezza del cantiere forestale.